Tele Capri

Emittente Televisiva

Storia

Storia

Tele Capri nasce nel 1976, fondata dai fratelli Federico, Claudio e Costantino, l'emittente si distingue fin dall'inizio non solo per l'estesa copertura (Telecapri all'inizio degli anni 80 è già visibile non solo in Campania, ma anche in Basilicata, Molise, parte della Puglia, del Lazio e della Calabria) ma anche per la qualità della programmazione: film (i cui diritti furono acquistati da Vittorio Balini) trasmessi puntualmente ogni sera alle 22, programmi di intrattenimento tra i quali Attenti allo squillo con i Trettré, serie televisive trasmesse in anteprima tra le quali CHiPs e Harlem contro Manhattan (ribattezzato poi Il mio amico Arnold), quiz e giochi in diretta tra i quali Quasi rete - Allo stadio con Telecapri e Il comune più veloce del Sud e programmi per bambini. Nel 1980 fu inventato il pupazzo "extraterrestre" UFFI: era il protagonista, insieme a Teresa Iaccarino delle trasmissioni Cinque punto zero e Sveglia ragazzi (prime trasmissioni "contenitore" per ragazzi, anticipando in questo modo sia Bim Bum Bam che Pomeriggio con Five), dove sono stati trasmessi, in anteprima, molti cartoni animati: da Jeeg robot a Lady Oscar, da Lamù al Grande Mazinga e Hela Supergirl.

Nel 1982 Telecapri entrò a far parte dell'allora nascente circuito Italia 1 (fondato da Rusconi), per poi passare a Euro Tv (1984) ed infine ad Odeon Tv (nel 1987). Dal 1992 ha una programmazione indipendente basata prevalentemente su film classici e d'autore, commedie all'italiana e napoletane, programmi di intrattenimento (tra i quali spiccano quelli con Oscar Di Maio, come Telecafone), informazione e cartoni animati.

Nel corso degli anni sono state create altre emittenti appartenenti al gruppo Telecapri: Retecapri (1982), unica rete nazionale che trasmette dal Sud, Telecapri News (1990), specializzata nell'informazione, Telecapri Sport (1997), specializzata nello sport.

fonte: telecapri.it

Tele Capri

Indirizzo

Via Li Campi 19

Città

Capri

E-Mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.